IL PROGETTO DI RESIDENZA ARTISTICA

Anche il Progetto di Residenza Artistica nasce in continuità con un’altra iniziativa promossa dal GAL Verde Irpinia nell’ambito del Leader Plus: il progetto “Artist in Residence”, che si era svolto in Irpinia nel febbraio 2007 in occasione del Carnevale Montemaranese, e che aveva ospitato 18 artisti audio/video nazionali ed internazionali impegnati ad interagire e a dialogare in modo inusuale e creativo con una importante tradizio­ne del territorio.

Succede spesso, nel corso dell’ attività di ani­mazione portata avanti dagli operatori del GAL, che si creino contatti tra gli attori coinvolti e che questi generino nuove idee e iniziative, in una catena virtuosa. Così accade, per esempio, che Marco Messina (musicista e fondatore dei 99 Posse, coinvolto in questa iniziativa) chieda al coordinatore del GAL la disponibilità di un luogo tranquillo dove un gruppo musicale, i 24 Grana, possa provare i pezzi del disco in prepa­razione e che tale luogo venga, naturalmente, individuato nel Caffè Letterario situato nel Castello di Bisaccia; che due casette dell’Al­bergo Diffuso, anche in questo caso, diventino la singolare e piacevole struttura ricettiva; che i membri della band trovino, lontano dal fra­stuono metropolitano, la più piacevole delle situazioni e la giusta concentrazione per concludere il lavoro su testi e musica avviato a Napoli. L’album Ghostwriters, registrato poi a Roma con la partecipazione di Marina Rei, Ric­cardo Sinigallia, Filippo Gatti, Max Gagliardi e con la produzione artistica di Daniele Sinigal­lia, porta con sé i segni dell’esperienza residen­ziale bisaccese, come hanno confermato gli stessi componenti del gruppo.

Deve essere stata questa felice concomitanza di fattori a dare ai musicisti la carica giusta per chiudersi nel Castello per dieci ore al giorno; per farsi permeare dall’andamento calmo della vita del paese; per decidere, dopo un mese di lavoro, di scegliere Bisaccia ed il suo Castello come ambientazione dei video-clip promozio­nali dei due brani dell’album: Avere una vita davanti e Le verità. Erano presenti alle riprese, anche in veste di co-protagonisti, due special guest d’eccezione: Riccardo Sinigallia e Filippo Gatti, nomi di rilievo nel panorama musicale contemporaneo italiano. La regia dei video-clip era stata affidata a Sabino Esposito, che tra le sue credenziali ha la direzione di Live in Volvo, il filmato della omonima tournée di Vinicio Capossela.

Anche in quest’occasione, come è naturale, si intrecciano discorsi sulla vocazione del luogo per iniziative che hanno tutte le potenzialità per strut­turarsi in maniera sistematica, per dar modo di replicare l’esperienza con altri gruppi, per supera­re il carattere di sporadicità della stessa. È ciò che è accaduto, infatti, puntualmente, con la contestuale presentazione del Progetto di Turi­smo Giovanile Sostenibile, elaborato dal GAL C.I.L.S.I. e presentato alla Regione Campania per il finanziamento nell’ambito del Parco Progetti Regionale (Reti Immateriali) dall’Amministrazio­ne Comunale di Bisaccia con l’obiettivo di costruire una rete, appunto, del turismo capace di attrarre verso le aree interne della Campania flus­si di visitatori cui offrire un prodotto di qualità che le due esperienze residenziali sintetizzano.

Ciò è stato possibile anche grazie all’attivazio­ne, avvenuta sempre nell’ambito delle attività del GAL e di concerto con gli Assessorati alla Cultura e al Turismo dell’Amministrazione Comunale, dell’Ufficio Turistico situato nella piazza centrale del paese, in un altro dei locali di proprietà del Comune. L’Ufficio, nodo della Rete dei punti informativi messa in piedi dal GAL in vari comuni del territorio di intervento, è anche la sede dell’Associazione Culturale Parco Letterario De Sanctis. Quest’ultima è nata in continuità con l’esperienza del Parco e ad essa è stata affidata dall’Amministrazione Comunale l’azione di supporto per l’ottimizzazione dell’Al­bergo Diffuso. Sono ancora tante le cose da fare perché l’offer­ta turistica di Bisaccia e dei paesi della Campa­nia interna diventi un sistema coerentemente strutturato e professionalmente affidabile, ma le due esperienze qui descritte mostrano che il cammino può proseguire su basi solide.