IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE “TERRE D’IRPINIA – VILLAGGI DELLE FONTI” SI BASA SU UNA STRATEGIA D’INTERVENTO CHE RISPONDE AI REQUISITI PREVISTI DAL PIC LEADER +: 

Integrata

La strategia d’intervento è integrata in quanto pur articolandosi su dei temi (Tema 3 - Valorizzazione dei prodotti locali in particolare agevolando, mediante un’azione collettiva, l’accesso ai mercati per le piccole strutture collettive e Tema 4 “Valorizzazione delle risorse naturali e culturali, compresa la valorizzazione dei siti di interesse Comunitario NATURA 2000”), prevede interventi di sistema orizzontali tra i temi ed è basata su un’impostazione globale, concertata e fondata su interazioni tra operatori, settori e progetti attorno al tema prescelto.

Fondata sul territorio

La strategia del PSL è coerente con le caratteristiche del territorio, in quanto prevede azioni di valorizzazione delle produzioni locali ed interventi coerenti con le caratteristiche del tessuto sociale presente sul territorio. Inoltre gli interventi (recupero e ristrutturazione di edifici di pregio ambientale, individuazione di sentieri ecc.) prevedono attività di tutela e valorizzazione, un’utilizzazione delle risorse che accresce le possibilità delle generazioni future.

Pilota

Il PSL proposto è pilota in quanto prevede nuovi metodo (p.e. il marchio d’area) che consente di creare interrelazioni tra le diverse risorse del territorio con lo scopo di sfruttare in maniera migliore il potenziale endogeno ed interconnettere settori economici tradizionalmente distinti (patrimonio architettonico, produzioni agricole, artigianato artistico, ecc.).

Trasferibile

Il metodo proposto dal PSL è replicabile in tutti quei contesti che presentando risorse disperse sul territorio, ed esplicano le loro potenzialità di “massa critica” solo se messi sinergicamente in correlazione. Pertanto il metodo è applicabile a tutti i territori rurali che presentano queste caratteristiche ed in particolare le aree più marginali.

Complementare

Gli interventi previsti dai programmi generali applicati sul territorio interessato (P.I., Patti, ecc.- vedi par. 3.4) sono complementari al PSL proposto. Nel complesso degli interventi in atto e programmati, il piano “I Villaggi delle fonti” costituisce l’elemento di omogeneizzazione e di coagulazione di progetti e patti per lo più tematici: turismo culturale, turismo ambientale, agricoltura, ecc. e in tutti i casi infrastrutturali e/o imprenditoriali. In relazione ai principi generali che orientano le strategie comunitarie in materia di sviluppo locale la strategia proposta si basa su interventi sostenibili sia dal punto di vista economico che ambientale, in quanto prevede adeguati strumenti per garantire il raggiungimento degli obiettivi in una logica di efficienza economica proiettata nel medio-lungo periodo e garantisce un equilibrato sfruttamento delle risorse territoriali, senza compromettere le possibilità delle generazioni future e pregiudicarne la qualità della vita, ma migliorandone anzi le potenzialità

 

 SCARICA il Piano di Sviluppo Locale (Prima stesura)  SCARICA gli Stralci Esecutivi
   

www.galverdeirpinia.it