IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DI CALITRI

Michele Di Maio - Legambiente Campania 

Distribuiti su tutto il territorio nazionale, i Cen­tri di Educazione Ambientale di Legambiente (CEA) si trovano nelle Aree Naturali Protette e nelle città d’arte. Sono strutture che offrono alle scuole esperienze di educazione ambientale, attività di aggiornamento e formazione, sostegno a progetti educativi. Ai giovani propongono occa­sioni di incontro, volontariato, vacanza e studio. Offrono percorsi educativi, chiavi di lettura, metodologie, ma soprattutto si propongono come mediatori culturali nel rapporto tra scuola e territorio. Collaborano alla piena realizzazione delle azioni previste dai Piani dell’Offerta For­mativa, ai quali possono portare il contributo di “educatori del territorio”; sono disponibili a pro­gettare insieme agli insegnanti gli interventi, entrando anche nel merito della valutazione. Offrono, inoltre, occasioni di formazione e aggiornamento. Svolgono funzioni di documen­tazione, informazione, raccordo tra gli attori della comunità locale e tra questi e il “mondo”.

 

Prendono parte in forme diverse a progetti nazionali e transnazionali in favore di uno svi­luppo locale eco-sostenibile per migliorare la qualità ambientale e culturale dei territori, in favore della salvaguardia della biodiversità.

 

In Campania, i CEA di Legambiente sorgono sia nei due parchi nazionali che negli otto regionali, nelle vicinanze di Aree Naturali Protette, nelle città, ovunque ci sia un patrimonio ambientale da curare, promuovere, capire. Oltre ai CEA, in Campania vi sono case natura, parchi letterari, aree archeologiche e naturalistiche gestite da circoli di Legambiente: tutte queste realtà costi­tuiscono la Rete regionale di Legambiente Cam­pania per l’Educazione Ambientale.

 

Queste strutture offrono alle scuole del nostro territorio percorsi (anche di lunga durata) coeren­ti con il Piano dell’Offerta Formativa e collegati, ove desiderato, a occasioni di ricerca, aggiorna­mento e formazione degli insegnanti; alle scuole propongono percorsi didattici su diversi argo­menti di interesse ambientale, occasioni di cono­scenza del territorio e di riflessione sul rapporto uomo - ambiente. Si rivolgono anche direttamen­te ai giovani, offrendo occasioni di incontro, volontariato, vacanza e studio nelle quali sentirsi protagonisti, potersi confrontare con coetanei ed adulti, conoscere modi di vita e punti di vista nuovi, utili ed interessanti. Alcuni Centri hanno strutture residenziali, che possono ospitare una o più classi per settimane verdi o gite di più gior­ni: altri offrono occasioni giornaliere come visite, laboratori, incontri, altri ancora sono dotati di un centro di documentazione.

 

 LE ATTIVITÀ DEI CEA

CAMPI SCUOLA E SOGGIORNI EDUCATIVI

 

 Il soggiorno in un CEA di Legambiente è un momento educativo importante che si intreccia con i percorsi educativi realizzati durante l’anno scolastico; può essere anche un buon modo per avviare l’attività del nuovo anno scolastico, per creare motivazione all’apprendimento e costruire il gruppo, o ancora può rappresentare un’espe­rienza emotiva spiazzante e innovativa.

Attività di fruizione del territorio

Visite guidate ed escursioni, ma anche incontri con la popolazione locale, con i vecchi mestie­ri, con la cultura del luogo non come “turisti” ma come amici che vanno in casa di amici, accompagnati da operatori e guide che svolgo­no un ruolo di interprete territoriale, introdu­cendo alla conoscenza della cultura e delle peculiarità della zona.

Attività educative e didattiche

Percorsi, laboratori e progetti pensati anche come percorsi di conoscenza scientifica e stori­co-culturale, utili a sviluppare competenze, capaci di rafforzare la consapevolezza delle proprie capacità, palestra per le dinamiche relazionali.

I campi estivi

I CEA di Legambiente offrono anche momenti di vacanza per bambini e ragazzi: il gioco e l’avven­tura, il contatto con la natura, la capacità di vivere insieme, ma anche attività di volontariato per agire concretamente a favore dell’ambiente.

 

Turismo per adulti e famiglie

Partecipare ad un Week-End nei CEA di Legam­biente significa trovare un ambiente familiare di amici che vivono il territorio non come risorsa da sfruttare ma come loro luogo affettivo di vita: essere accompagnati alla scoperta degli animali selvatici e gustare l’antica cucina del luogo, o andare a trovare le genti di un antico e sperduto borgo sono solo alcune delle innumerevoli propo­ste possibili, sia per gruppi di amici che per famiglie con bambini.

 Corsi di formazione e aggiornamento

Le attività spaziano in moltissimi campi, proponendo non solo momenti di aula, ma anche per­corsi pratici e affiancamento professionale. I CEA di Legambiente Scuola e Formazione sono inseriti nei sistemi INFEA delle varie regioni e in questo senso realizzano attività informative e for­mative in collaborazione con le realtà locali a favore dello sviluppo sostenibile del territorio.

 IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DI CALITRI

Un esempio concreto delle attività appena descritte è rappresentato dal centro di educa­zione ambientale, costruito in località Lago delle Canne, in piena area S.I.C. (Sito di Importanza Comunitaria), denominata “Bosco di Zampaglione”.

Il progetto, interamente finanziato dal GAL Verde Irpinia al Comune di Calitri, nell’ambito dell’Ini­ziativa Comunitaria LEADER PLUS Campania, nasce grazie all’impegno del circolo “Alta Irpi­nia” di Legambiente, a cui è stata affidata la gestione.

 

Il centro è stato inaugurato il 20 agosto 2006. Sorge in un luogo incantevole di grande valore naturalistico grazie alla esistenza del cerro, dell’acero, del faggio, dell’agrifoglio e da una fauna caratterizzata dalla presenza del lupo, della lepre, del fagiano, del cinghiale e del falco. Il centro è autosufficiente dal punto di vista energetico, in quanto dotato di un impianto sola­re fotovoltaico. All’interno della struttura è stato allestito, inoltre, un laboratorio per le analisi delle acque.

 

Le attività del CEA sono rivolte a tutti i cittadini ed in particolare agli studenti del territorio, che partecipano ad attività didattiche finalizzate all’educazione ambientale. L’adeguamento dei sentieri e dei casali conferi­scono al CEA una funzione pilota per la valoriz­zazione dell’intera area S.I.C.