MEDIATERRE FILM COMMISSION

Anna Manuela Ebreo (A.G.I.Re.)

MediaTerre è una delle reti attivate da A.G.I.Re. con lo scopo di promuovere il territorio come set cinematografico e televisivo e rappresenta la Film Commission dei territori irpini collocati a metà tra la costa tirrenica e quella adriatica, che con le loro bellezze paesaggistiche, i centri storici, i siti d’interesse archeologico ed archi­tettonico, sono sempre stati considerati luoghi di grande attrazione per l’ambientazione di pro­duzioni cinematografiche.

 

A tale proposito si riporta nelle pagine che seguono l’intervento di Paolo Speranza “Cine­città dei monti - il cinema in Irpinia dalla memoria al progetto”.

 

La rete territoriale coinvolge i più importanti comuni dell’area già impegnati in progetti di valorizzazione delle risorse territoriali.

 

MediaTerre nasce con l’esigenza di promuovere iniziative nel settore della produzione cinemato­grafica e televisiva sviluppando strategie di marketing integrate con le attività avviate da A.G.I.Re., nell’ambito del Piano di Sviluppo Locale “Terre d’Irpinia – Villaggi delle Fonti”. Parallelamente al lavoro di ricerca finalizzato all’individuazione ed alla catalogazione di potenziali location, MediaTerre ha svolto atti­vità sperimentali per la formazione di profili professionali in grado di operare nelle diverse fasi della produzione e post-produzione di audiovisivi.

 

La scelta del laboratorio territoriale come strumento di formazione ed il coinvolgimento di specialisti ha consentito di qualificare gli ani­matori ed i filmaker già impegnati nelle nume­rose iniziative di promozione.

 

Tra le numerose attività svolte dagli operatori di MediaTerre (eventi, laboratori, produzione e distribuzione di opere audiovisive) si è scelto di riportare l’esperienza di residenza artistica “Irpinia Electronic Landscape” come esempio emblematico di rilettura della tradizione attra­verso il confronto con forme di espressione arti­stica contemporanea. Il progetto di residenza è documentato nell’intervento di Leandro Pisano “Mediaterrae Vol.1: il territorio rurale come (nuovo) medium”.

 

L’obiettivo della Film Commission è, in sintesi, quello di rafforzare il profondo legame che que­sto territorio ha sempre avuto con le diverse forme di manifestazione artistica, facendo leva sui giovani e sulla loro capacità creativa di coniugare risorse territoriali e innovazione, affi­dando al cinema e al linguaggio multimediale il ruolo di “messaggeri” del territorio.