Attuazione LEADER II in Campania - CRONOLOGIA

Attuazione LEADER II in Campania

CRONOLOGIA E AREE PRIORITARIE DI INTERVENTO

- 1994 - La Regione Campania invita a presentare, entro il 30 settembre, "Manifestazioni di interesse" da parte dei soggetti interessati, sulla base delle quali viene elaborato il Programma Leader Regionale.

- 1995 - Il 5 aprile la Commissione delle Comunità Europee approva il Programma Regionale di attuazione del Leader II in Campania, con Decisione n. C (95) 444/3.
Il 25 maggio viene pubblicato il Programma Regionale di attuazione del Leader II in Campania, con il Bando pubblico concernente le indicazioni per la presentazione dei Piani di Azione Locale. La scadenza per la presentazione viene fissata al 22.9.1995. (Delib. G.R. n.2620 del 12.5.1995).

- 1997 - Il 14 gennaio viene pubblicata la graduatoria dei Piani di Azione Locale ammessi a finanziamento. (Delib. G.R. n.8215 del 18.10.1996).

Manifestazioni di interesse presentate 45
Piani di Azione Locale pervenuti 35
P.A.L. ammessi alla selezione 30
P.A.L. che hanno superato l'esame preliminare di conformità amministrativa 20
P.A.L. che raggiungono il punteggio minimo richiesto per l'ammissione a finanziamento 12
P.A.L. definitivamente approvati nelle rispettive aree di intervento 7


P.A.L. approvati e ammessi a finanziamento in Campania

Area

Gruppi di Azione Locale Titolari

Spesa presunta (£)

MateseAlto Casertano 4.437.000.000
Fortore-Tammaro Fortore-Tammaro 5.940.000.000
Alto Ofanto C.I.L.S.I. 6.000.000.000
Medio Calore - Valle Isclero Partenio Società consortile
S. Martino Valle Caudina
5.269.000.000
Penisola Sorrentina e Amalfitana Costiera Amalfitana - Monti Lattari 5.099.000.000
Picentini-Monte Marzano Terminio Cervialto 6.000.000.000
Vasta Cilentana Associaz. per il Parco Nazionale del Cilento 5.389.000.000